Piccola stazione sciistica nei pressi del comune di Pievepelago, ai piedi del Monte Albano (1693 m) e situata poco sotto il Passo delle Radici, il valico che separa la Toscana (Garfagnana) dall’Emilia nell’Appennino Tosco – Emilano, a soli 25 minuti di auto dai comprensori dell’ Abetone e da quello del Cimone.

Gli impianti sciistici di Sant Anna Pelago prendono il via a pochi passi dal centro del paese. Due seggiovie biposto collegate tra loro conducono in vetta al monte Albano e servono piste per lo sci alpino di varia difficoltà, garantite in buona parte da innevamento artificiale. Un tapis roulant coperto sorge accanto al rifugio Poggio Scorzatello, all’arrivo dell’omonima seggiovia biposto, mentre uno snowpark accanto al rifugio, con 3 linee box per principianti, praticanti ed esperti e con 2 linee di salti, diverte gli appassionati di snowboard.

Gli amanti dello sci di fondo troveranno invece alcuni percorsi gratuiti in località Acque Chiare con anelli di 7,5 – 5 – 3 km. Inoltre in paese c’è la pista di fondo Paesana omologata FISI: 2,5 km di cui 1,5 km illuminato e con neve artificiale. E’ possibile inoltre percorrere molti sentieri dedicati alle ciaspolate all’interno del Parco del Frignano che copre un territorio di 15.000 ettari sul quale spunta il monte Cimone (2165 m) e anche verso la zona naturalistica del lago Santo modenese. Numerose sono le escursioni sci alpinistiche nell’Appennino Tosco – Emiliano ed in particolare nel Parco Regionale del Frignano (chiamato anche Parco dell’Alto Appennino Modenese) di cui Pievepelago è sede e centro.