5×1000 – Tutto quello che c’è da sapere

5x1000 - tutto quello che c'è da sapere

Come ogni anno anche per il 2019 è arrivato il momento di donare il cinque per mille.

La sua donazione viene fatta completata di concerto con la dichiarazione dei redditi attraverso la compilazione di uno dei moduli specifici disponibili.

Vediamo insieme cos’è il 5×1000 e, cosa più importante, come possiamo donarlo.

Ma che cosa è il cinque per mille?

Per cinque per mille si intende una donazione di cinque euro ogni mille della sua imposta sul reddito di una persona fisica, cioè l’Irpef.

La donazione viene effettuata compilando un apposito modulo dei due esistenti per legge durante la dichiarazione dei redditi. I moduli possibili sono il Modello 730 e il Modello Unico PF.

A chi si può donare il cinque per mille?

Dopo aver capito di cosa si tratta vediamo a chi possiamo donare il nostro cinque per mille.

A differenza dell’otto per mille che può essere donato solamente o allo stato italiano o alla chiesa cattolica, protestante, valdese o evangelica ( e agli altri culti riconosciuti dalla Repubblica Italiana), il cinque per mille può essere donato a tutte le associazioni ed enti presenti all’interno dell’apposita sezione del sito dell’agenzia delle entrate.

In genere le associazioni sono coinvolte o nel settore di aiuti umanitari e di contrasto alla povertà oppure di ricerca scientifica.

Altra possibilità è quella di donarlo agli oratori oppure alle università per migliorare la didattica. Si tratta di un sostegno del quale le suddette organizzazioni non possono più fare a meno. Difficilmente riuscirebbero infatti a sopravvivere solo attraverso le donazioni di persone generose o degli associati.

Potete trovare la lista completa di tutte le attività a cui si può destinare il cinque per mille sul sito delle Agenzie delle Entrate. Qui troverete un file aggiornato ogni anno con le associazioni aventi diritto al contributo volontario, la loro sede legale e soprattutto il codice fiscale, strumento necessario al momento della sottoscrizione del modulo di donazione del cinque per mille.

Ma come si dona effettivamente il cinque per mille?

Come già scritto in precedenza dovrete compilare uno dei due moduli appositi durante la dichiarazione dei redditi.

Avrete inoltre bisogno del codice fiscale dell’associazione a cui volete donare la somma di denaro e scriverla nell’apposito riquadro. È importante preoccuparsi preventivamente di recuperare questa specifica informazione.

Ora che siete a conoscenza di come si dona il cinque per mille potrete farlo più consapevolmente scegliendo con attenzione l’associazione che merita veramente un contributo.

Siate quindi felici di donare il cinque per mille e non guardate a questa somma di denaro come una ulteriore obolo a favore dello stato italiano bensì come un contributo che mettete a disposizione della comunità per far progredire le scienze e per aiutare il prossimo in difficoltà grazie alle associazioni che si occupano di sostegno agli anziani, agli ammalati, a persone con disabilità di qualunque tipo o persone meno abbienti e quindi in difficoltà economica.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *