Kit conversione auto elettrica: cos’è e come funziona

kit conversione auto elettrica
Come funziona e cos’è di preciso un kit di conversione per l’auto elettrica?

Utilizzare un kit conversione auto elettrica per far diventare la tua auto una soluzione ecologica ti sembra irreale ed impossibile? Eppure oggi si può e si può scegliere di convertire la propria auto in elettrica, montando al posto del motore, un pratico kit.

Un decreto in vigore dal 26 gennaio 2015 consente a chi lo desidera, di trasformare la propria auto da vettura a carburante a macchina elettrica grazie ad un motore elettrico apposito per auto che può montare un meccanico.

Finalmente anche in Italia abbiano le basi legali per trasformare le nostre auto da benzina, diesel o gas ecc in vetture elettriche perfettamente ecologiche e senza emissioni. I kit conversione auto elettrica hanno già iniziato a circolare nelle officine, e qualcuno lo si trova già in strada montato su vetture che non ti aspetteresti!

Ad esempio ci sono appassionati di vetture d’epoca che hanno scelto questa soluzione. Immagina una vecchia 500 con un motore elettrico nuovo di zecca!

Fa sorridere, ma è così Qualcuno ha deciso di convertire la propria vecchia auto in elettrica, magari evitando di restaurare un motore con pezzi costosi e difficilissimi da trovare.

Non perdiamo il filo del discorso e torniamo in tema! Vediamo ora cosa sono i kit conversione auto elettrica, come funzionano e dove si possono installare. Continua a leggere la nostra guida per scoprirlo.

Kit conversione auto elettrica: caratteristiche

Fino a qualche anno fa chi desiderava cambiare il motore in uno elettrico, doveva impazzire con le scartoffie per la re-immatricolazione, dato che la vettura cambiava da combustione ad elettrica. Un incubo lunghissimo per fortuna passato!

Oggi basta acquistare un kit apposito per la conversione con un motore elettrico, batterie sostitutive e tutti gli accessori di cui avrai bisogno per la ricarica. Pensa al montaggio di un impianto a Gpl, praticamente è la stessa cosa, ma invece di avere bombole o simili, avrai una batteria e un motore elettrico. Semplice ed efficace.

inoltre basta andare dal meccanico, senza assurdi complicatissimi giri burocratici. Il meccanico installerà il kit omologato sulla vettura ed ecco fatto. Puoi andare a casa sulla tua nuova auto elettrica. Sarà il meccanico sesso a portare il veicolo alla Motorizzazione, quindi tu non dovrai fare nulla. Solo aspettare che la tua vettura sia pronta.

Costo del kit

Purtroppo ecco che arriva il tasto dolente. Convertire una vettura a combustione ad una elettrica è decisamente una buona azione per l’ambiente e per la salute di tutti, ma i costi ci sono. Purtroppo per installare un kit conversione auto elettrica non spenderai meno di 10 mila euro.

Questo perchè la manodopera ha un suo costo, una batteria non costa meno di qualche migliaio di euro e gli accessori fanno il resto. Il vantaggio però è che un motore elettrico necessita di molta meno manutenzione di uno classico e che non dovrai più spendere soldi in carburante.

L’elettricità costa meno e inoltre è una soluzione ecologica che riduce a zero le emissioni. Si tratta di un investimento che ammortizzerai solo dopo qualche anno.

Quanto dura un motore elettrico?

In genere la durata media di un motore comune è di soli 100 mila km, ma pensa che un motore elettrico può durare persino 2 milioni di km! Cifra assurda vero?

Anche qui devi contare il risparmio. Inoltre con un motore elettrico non pagherai più gli accessi alle Ztl, avrai spesso parcheggi riservati e persino alcune colonnine di ricarica gratis in alcuni centri commerciali.

Inoltre il nuovo decreto sul retrofit facilita tutti questi vantaggi e anche l’iter per la conversione di una vettura comune in una elettrica. Perchè non informarsi? Chiedi informazioni al tuo meccanico per prendere la decisione con tutti i dati alla mano!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *