Miorilassanti naturali: scopri i migliori

miorilassante naturale
Scopri il miglior miorilassante naturale

I miorilassanti naturali sono utili a coloro che soffrono di disturbi di natura cronica dato che non hanno particolari controindicazioni e si possono alternare o usare in sinergia senza che possano dare assuefazione. Spesso i miorilassanti naturali sono pomate e unguenti, ma si possono trovare anche degli efficaci rimedi ad uso interno.

Vediamo ora di conoscere meglio insieme quali sono i miorilassanti naturali che si possono utilizzare per il nostro benessere e quali sono le loro caratteristiche più importanti. Continua a leggere la nostra guida per conoscere tutto quello che ti serve su questo argomento. Buona lettura.

Miorilassanti naturali

Quali sono? I miorilassanti naturali sono rimedi utili a rilassare la muscolatura. Possono agire a livello della trasmissione nervosa per inibire il messaggio di dolore oppure possono funzionare come antispasmo.

Ci sono svariati miorilassanti naturali che sono efficaci anche caso di problemi di natura cronica e che quindi si possono assumere anche per periodi di tempo prolungati o addirittura a vita. Al contrario di un farmaco, assumere in modo prolungato un miorilassante naturale, non causa effetti collaterali.

Vediamo ora insieme quali sono i migliori e più efficaci miorilassanti naturali. Prima di tutto la camomilla! La regina delle notti rilassate e degli inverni. La camomilla è famosissima sin dai tempi antichi e viene utilizzata per aiutare l’addormentamento e calmare il sistema nervoso centrale.

Tutte le nonne la usano come rimedio un po’ per tutto, dal mal di testa, al mal di pancia all’insonnia e c’è una ragione. La camomilla è davvero molto utile anche quando si parla di contrazioni e di spasmi che vanno ad interessare la muscolatura.

Questa fantastica bevanda è ricca di flavonoidi, di oli essenziali e di cumarine e ha un’azione antinfiammatoria, sedativa e anche spasmolitica. Inoltre si può tranquillamente consumare assieme ad altri rimedi per un’azione benefica sinergica.

L’arnica montana è una pianta che ha una azione miorilassante, antinfiammatoria e analgesica e viene utilizzata anche per uso topico e per la produzione di unguenti e pomate da usare sulla parte dolente. Non si pu1o consumare per uso interno dato che presenta tossicità.

Altra regina del relax è la canapa ovvero la cannabis sativa che contiene cannabidiolo, dalle potenti azioni miorilassanti. Il cannabidiolo o CBD è diverso dal THC e quindi non ha effetti psicotropi per questo si può utilizzare come rimedio ed è perfettamente legale. Si utilizza come antinfiammatorio e antiossidante ed è perfetto contro gli spasmi.

Le sue evidenti caratteristiche gli hanno fatto guadagnare fama anche per lenire i sintomi relativi a patologie invalidanti e molto solorose come il morbo di Parkinson, la fibromialgia e il morbo di Chron. Altro rimedio della nonna è l’artiglio del Diavolo si tratta di un prodotto dall’azione miorilassante, analgesica ed antireumatica.

Nella maggior parte dei casi lo trovi in gel, pomate e unguenti per uso topico. Si trova anche in infuso, ma il sapore non è molto gradevole, per questo si preferisce la formula in unguento.

Per la gioia di chi ama la birra anche il luppolo ha proprietà miorilassanti, tanto che le sue infiorescenze femminili vengono utilizzate in fitoterapia per produrre rimedi dalle proprietà sedative, diuretiche, spasmolitiche, e stomachiche.

Il luppolo è un miorilassante naturale che agisce sul sistema nervoso centrale ha effetti sedativi, inoltre aiuta anche a favorire il rilassamento e il sonno. Anche il magnesio, un minerale importantissimo, ha proprietà dalla azione miorilassante. Aiuta a regolare la funzionalità dei muscoli e del sistema nervoso ed è consigliato anche per prevenire la sindrome premestruale.

Il magnesio si trova facilmente in commercio e si può assumere come integratore alimentare. La lavanda è rilassante a partire dall’olfatto e aiuta a rilassare la muscolatura. Il suo olio essenziale è profumato e ricco flavonoidi, ha una azione spasmolitica e ipotensiva e aiuta contro l’insonnia, il mal di testa e contro gli stati ansiosi.

Si può assumere la lavanda essiccata come infuso, anche assieme alla camomilla, mentre l’olio essenziale aiuta a rilassarsi tramite il profumo Lo puoi utilizzare in un pratico diffusore per ambienti. L’olio essenziale di lavanda si può usare anche per uso tonico e applicare sulla contrattura per beneficiare della sua azione miorilassante diretta.

Forse non ci crederai, ma anche il peperoncino svolge una azione analgesica, dato che aiuta a scaldare la parte dolorante e agisce come miorilassante naturale contro gli spasmi muscolari e le malattie reumatiche. Si trova in unguenti e pomate per uso topico.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *