Monte Cimone: ecco perché visitarlo

monte cimone
Monte Cimone: Perchè devi assolutamente visitarlo

Ami la montagna e vuoi visitare un luogo davvero suggestivo, ricco di bellezza e di fascino? Stai leggendo la guida giusta. Il Monte Cimone, con i suoi 2165 metri di altezza, è il rilievo più imponente dell’Appennino Settentrionale e dell’Emilia Romagna.

Ha un profilo davvero caratteristico ed inconfondibile, dato che ha una simpatica forma tozza e piramidale con tre facce. Per questa ragione lo si riconosce ed individua con facilità da Modena, Parma, Pistoia, Reggio Emilia, Mantova, Bologna, Pisa e Ravenna! Impossibile sbagliare.

Vediamo ora di conoscere meglio le caratteristiche di questo monte e le attività turistiche che si possono fare se lo si sceglie come meta per le proprie vacanze estive o invernali che siano! Buon lettura.

Monte Cimone: bellezza a tutto tondo

Data la sua particolare altezza e posizione, è il punto geografico dal quale si può ammirare più superficie italiana. Decisamente un buon motivo per visitarlo! Se le condizioni meteo sono perfette ed impeccabili, dal Monte Cimone si arriva a vedere tutto l’arco alpino, il Monte Amiata, l’Argentario, il Mare Adriatico, il Mar Tirreno e persino fino all’isola d’Elba, alla Corsica e alla Capraia.

Davvero un paesaggio incredibile che impressionerà i tuoi occhi! Si tratta proprio di un primato interessante per quello che è uno dei luoghi più frequentati dai turisti anche in inverno, dato che sono disponibili delle piste da sci e impianti di risalita che spostano i turisti dal centro abitato di Sestola fino alla montagna.

In primavera la funivia che collega Passo del Lupo a Pian Cavallaro consente di godere delle bellezze della natura seguendo delle escursioni che durano circa un’ora e mezza. Non apoena la neve si scioglie, puoi ammirare magnifici fiori ed ecco che ci si ritrova in un paesaggio incantato!

Il Monte Cimone è anche considerato per la sua varietà per quanto riguarda la flora, tanto che puoi ammirare il Giardino Botanico dell’Appennino Modenese che si trova nei pressi del Lago della Ninfa.

Si chiama Giardino Botanico Esperia, dove non si lavora solo a finalità scientifiche, ma questo giardino è stato pensato anche per chi non desidera altro che farsi rapire dalla bellezza della natura e dai colori dei fiori.

Si trova in località Passo del Lupo, a ben 1500 metri di altitudine, e dagli anni 80 raccoglie quasi tutte le specie floreali dell’ambiente appenninico, subalpino e alpino. Si tratta persino di un luogo accessibile anche ai disabili, quindi perfetto e comodo davvero per tutti.

Inoltre se vuoi informarti, puoi consultare anche una biblioteca, un erbario, un album fotografico completo con tutte le piante presenti, uno schedario e persino una collezione di semi.

Il giardino botanico è immenso e conta su ben tre ettari di estensione, con un giardino vero e proprio e una faggeta con fiumiciattoli e laghi e ben 200 tra le più importanti specie floreali al mondo, che vengono persino dall’Himalaya, dal Giappone, dalla Siberia e dalle Montagne Rocciose.

Inoltre tra le meravigliose attività che puoi fare sul Monte Cimone trovi la visita all’Osservatorio Climatico Cnr-Isac Ottavio Vittori, che in estate apre le porte ai turisti per raccontare l’attività di ricerca scientifica che si svolge in quelle zone ad oltre 2000 metri di altitudine. Affascinante vero?

La strumentazione misura le concentrazioni di composti atmosferici clima-alteranti ed inquinanti ed è fondamentale per valutare lo stato di salute del pianeta e per educare i visitatori al rispetto per l’ambiente.

Inoltre puoi anche scegliere di seguire un percorso di alta quota chiamato Sentiero dell’Atmosfera che parte dalle pendici del Monte Cimone e arriva sino in cima.

Cosa chiedere di più da un viaggio nella natura? Sul Monte Cimone troverai tutte le attività che desideri, da quelle puramente ludiche a quelle più strettamente culturali e potrai arrivare in cima senza problemi!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *