Valvola Termostatica Termosifone: Guida Completa

Valvola-Termostatica-Termosifone

Al giorno d’oggi è importante non solo risparmiare, ma anche interessarsi di quella che è la tutela dell’ambiente. Grazie alle valvole termostatiche per il termosifone, si possono comodamente fare entrambe le cose. Una soluzione decisamente ottimale!

La normativa europea ha reso obbligatoria l’installazione di queste valvole a partire dal 1° luglio 2017. Nella nostra guida di oggi cercheremo di darti tutte le informazioni possibili al riguardo e ti aiuteremo a capire come si possa risparmiare al meglio sui consumi domestici grazie all’utilizzo di queste valvole. Buona lettura.

Valvole termostatiche: cosa sono e come funzionano

Le valvole termostatiche si installano sul termosifone in corrispondenza del corpo valvola e ti permette di regolare l’afflusso di acqua, quindi di conseguenza la temperatura, all’interno del termosifone.

In questo modo si riesce ad impostare la temperatura desiderata su ogni singolo termosifone, in modo che l’operatore possa decidere il riscaldamento differenziato di ogni ambiente domestico.

Ad esempio le stanze che si utilizzano di più possono essere riscaldate maggiormente, mentre quelle che vengono utilizzate meno, si possono riscaldare in modo diverso, così da non sprecare inutilmente.

In genere sulle valvole ritroviamo una scala che va da 1 a 5, dove il numero 1 è la temperatura più bassa e il 5 invece corrisponde alla più alta. Le valvole sono un ottimo metodo per gestire i consumi a casa perché ottimizzano il riscaldamento e i costi, quindi bollette più leggere, meno consumi e rispetto per l’ambiente.

Obbligatorietà delle valvole

Minor consumo di gas, come anticipato, non significa solo una spesa ridotta, ma anche una minore quantità di emissioni nell’atmosfera, quindi i vantaggi non ci sono solo per le tue tasche, ma anche per la natura. Ed è per questa ragione che l’Unione Europea ha reso obbligatorie le valvole per tutti i condomini che hanno il riscaldamento centralizzato (dal 1° luglio 2017).

Per questa ragione i consumi si ripartiscono anche in maniera più equa, quindi non in base alla metratura, ma in base ai consumi reali. Per questo quando si procede con l’installazione delle valvole si aggiunge anche un contabilizzatore di calore, che rileva i consumi di ogni termosifone così da poterli riferire.

Le valvole oggi, devono essere installate per obbligo giuridico quindi non le puoi scegliere solo come idea per risparmiare sulla bolletta o per sentirti meno colpevole nei confronti dell’ambiente.

Le sanzioni per non aver installato le valvole, vanno dai 500 fino ai 2.500 euro e sono previsti anche ulteriori provvedimenti anche a carico del condominio.

Una volta sanzionati, si dovrà comunque procedere con l’installazione delle valvole. L’installazione non è obbligatoria solo per coloro che hanno il riscaldamento autonomo e gli appartamenti con evidente impossibilità di procedere con l’installazione delle valvole.

Costo delle valvole

Ed ecco il tasto dolente. Ovviamente le valvole hanno un costo iniziale che di certo andrà ammortizzato nel tempo, ma bisogna comunque spendere qualcosa all’inizio. Le valvole termostatiche elettriche o quelle di ultima generazione hanno un costo maggiore, ma ci sono anche valvole meno costose.

Per quelle davvero tecnologiche, in genere si ammortizza il costo in 3 anni. Per le altre i tempi sono minori a seconda del costo. Per quanto riguarda le valvole di ultima generazione, esse consentono un risparmio maggiore perchè la loro tecnologia è migliore.

Quindi la spesa è più alta, ma lo sarà anche il risparmio. Si possono trovare valvole termostatiche con prezzi molto diversi che vanno da poche decine di euro a molto più.

Le valvole termostatiche a buon mercato però, non offrono tante opzioni di gestione e per questo il risparmio è minore. Inoltre bisogna controllare che rispondano ai requisiti obbligatori per legge. Altrimenti si è comunque a rischio sanzione.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *